Formentera 2017, la isla bonita

Formentera 2017, la isla bonita

on Mag 20, 17 • by Mammatosta • with No Comments

FORMENTERA E’ UN LUOGO MAGICO! Chi c’è stato lo sa, chi non c’è stato, guardando le foto può solo immaginarlo. Un paradiso caraibico a circa 2 ore da casa. anche quest’anno come ogni anno in questo periodo, io e la mia amica in genere con il primo sole, organizziamo una settimanina per...
Pin It

Home » Articles, Vacations » Formentera 2017, la isla bonita

FORMENTERA E’ UN LUOGO MAGICO!

Chi c’è stato lo sa, chi non c’è stato, guardando le foto può solo immaginarlo.

Un paradiso caraibico a circa 2 ore da casa.

anche quest’anno come ogni anno in questo periodo, io e la mia amica in genere con il primo sole, organizziamo una settimanina per svernare, da qualche parte , di solito in Liguria che è poco lontana e più gestibile con i bambini, alberghetto, bagni vicino, molto easy.

non so come mai ma quest’anno date tante vicissitudini che ci hanno affaticato parecchio l’esistenza abbiamo deciso di partire da sole, senza nessuno, licenziate da ogni ruolo, madri fidanzate ecc…

la metà non doveva essere troppo lontana e il tempo a nostra disposizione è sempre molto risicato… poi un giorno ripensando a un viaggio di qualche anno prima in barca mi son detta Formentera da terra non l’ho mai vista e vissuta… quindi Formentera.

La programmazione non è tanto difficile , anzi a dire il vero molto più facile di tante altre mete magari del nostro stesso paese.

COME ARRIVARE:

Formentera è raggiungibile con voli diretti su Ibiza dalle principali città italiane, noi abbiamo volato con Ryanair (da Bergamo) ad un prezzo accettabilissimo 106,00 euro A/R . In ogni caso con l’app per cellulari “skyscanner” (anche da pc) è facile trovare il volo al miglior prezzo (https://www.skyscanner.it/)
Anche se in bassa stagione abbiamo optato per pagare in anticipo transfer dall’aereoporto al porto di Ibiza (dista 10 minuti circa) + traghetto per Formentera (mezz’ora circa) , sfruttando di uno sconto online di questi siti
http://www.formenteramiamor.com/ticket-discount-for-ibiza-formentera-cruise/
https://www.seidiformentera.com/formentera/come-arrivare/
anche se pochi euro, qualcosa si risparmia.

Per quanto riguarda affittare motorini o macchina, là è pieno di negozio di noleggio e i prezzi sono tutti in linea l’uno con l’altro.

DOVE ALLOGGIARE:

Come alloggio noi abbiamo preferito un albergo a Es pujols centro, nella via principale per arrivare sul lungomare.
Altre soluzioni come affittare case, ville ecc se ne trovano ad esempio sempre nei siti citati prima ci sono tutti i servizi.

Ses Illetes playa

Insomma la vacanza è stata decisamente rilassante ma anche divertente…
Io e la mia amica ci siamo trovate in situazioni avventurose/ridicole, tipo in riserva in motorino e arrivare fino ai mercatini della mola, andata e ritorno col terrore che si spegnesse da un momento all’altro.
Le spiagge a maggio senza la ressa degli altri mesi estivi è decisamente l’ideale, l’acqua è un pò fredda, anzi direi ghiacciata ma se fa caldo e c’è il sole vi bagnerete lo stesso.
Noi abbiamo trovato 5 giorni meravigliosi, cielo limpido, spiagge immense, la sera i bar stavano iniziando la stagione estiva quindi qualcosa era aperto o stava aprendo.
A me personalmente è piaciuto parecchio San Francisco de Xavier, sia per cenare ma anche per lo shopping, lo trovo più sofisticato e chic.

LE MIGLIORI SPIAGGE:

Ses Illetes è bellissima un vero paradiso caraibico, con sabbia finissima bianca, acqua bassissima, all’interno del parco nazionale delle saline (in alta stagione si pagano 5 euro di ingresso al giorno).

Platja de Llevant è la gemella dell’altra spiaggia ma si trova dalla parte opposta, ed è da prendere in considerazione quando c’è troppo vento dall’altra.

Playa de Mijorn si trova sulla sinistra per andare verso il Pilar de la Mola, dalla strada principale, a un certo punto troverete indicazioni, non tante a dire il vero, per alcuni ciringuito di riferimento tipo Pirata Bus e Blue Bar, ecco quello è un litorale enorme fino a Es Arenals … a maggio era quasi deserto … (Attenzione ai ciringuito sulla spiaggia per mangiare a pranzo, non sono tutti economicissimi, forse meglio portarsi dei panini o la frutta.)

Queste spiagge sono tutte kids friendly, acqua bassissima e sabbia finissima. Meglio arrivare presto per poter prendere un ombrellone perché non sono tantissimi e vanno via presto.

COME SPOSTARSI:

il motorino è il mezzo migliore per spostarsi in assoluta libertà

APERITIVI – MOVIDA:

il momento top dell’isola è definitivamente al tramonto, con un buon cocktail in mano a godersi il sole che scopare all’orizzonte.  Molti sono i ciringuito sulla spiaggia che offrono questo spettacolo della natura, con svago e divertimento per ogni età.

PIRATA BUS

Situato al Km 11 della strada principale dell’isola c’è il famoso Pirata Bus, una vera e propria istituzione dell’isola.  Qui si può provare il miglior mojito dell’isola . Un tramonto spettacolare e memorabile, alle note di “Con te partirò”.

Buonissimo Mojito del Pirata Bus

BLUE BAR

Il numero uno da provare con i bambini è sicuramente il Blue Bar, raggiungibile dal Km 8 . Un tempo luogo di ritrovo degli hippy dell’isola, questo chiringuito oggi è diventato un vero e proprio ristorante, tra l’altro a prezzi più che accessibili rispetto alla media dell’isola.

Il martedì e il venerdì, dalle 21.00 alle 21,30, si può assistere al famoso spettacolo dell’Alieno: i bambini resteranno a bocca aperta e non vorranno più lasciarlo andare via!

LUCKY

A due passi dal Blue Bar si trova anche lo storico chiriguito Lucky, uno dei primi dell’isola, di proprietà di ragazzi bolognesi. Qui l’atmosfera è molto più easy e la location è davvero magnifica (ci si arriva percorrendo una lunga passerella in legno sulle dune, con vista mozzafiato).

BEACH CLUB

al Km 10,7 della strada che porta a Pilar de la Mola, c’è un altro locale meraviglioso, che oggi si chiama Beach Club 10.7 (ai nostri tempi era il Patrizia Pepe). Anche qui la vista è straordinaria e l’aperitivo ottimo.

SHOPPING

Non si può lasciare l’isola senza un piccolo ricordo, dal braccialetto o collana artigianale del mercatino hippy de il Pilar de la Mola ai negozietti unici e originali di San Francisco Javier

San Francisco de Xavier

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top