Formentera, 2018, un anno dopo, sempre bonita la ISLA

Formentera 2018
Condividi
  • 5
    Shares

La #Isla bonita un anno dopo…

L’appuntamento fisso sta diventando una piacevole routine annuale per evadere dalla città… e godere di mare e relax in anteprima …

Andare a Formentera fuori stagione è la scelta migliore, lontano dal caos di mesi come luglio e agosto, ti godi le spiagge incontaminate di  sabbia bianca e mare cristallino…

La cittadina preferita rimane Es Pujol che è la più animata con i negozi , i ristoranti e i bar, ma sono belle anche San Francisco de Xavier, Es Calò

Quest’anno la scelta è andata per un appartmento invece che l’hotel , ma per pochi giorni  meglio  l’albergo con prima colazione, per poi mangiare fuori pranzo e cena.

Girare da una spiaggia all’altra con lo scooter è divertente e pratico, non si fanno code ai parcheggi e sai sempre dove metterlo, devo dire le spiagge sono molto organizzate per quanto riguarda i parcheggi dei mezzi. Visto che è una riserva naturale, a Illetes si paga il biglietto d’ingresso per tutto il giorno , secondo la stagione il prezzo cambia (dai 2 ai  4 euro)

A differenza di Ibiza dove c’è sicuramente più vita mondana a Formentera puoi fare vita di mare e relax con un pò di movida se vuoi, ma sono più i lounge bar, i cocktail bar e gli aperitivi sulla spiaggia più che discoteche dove fare l’alba.

Viene quasi voglia di trasferircisi, aprendo un’attività commerciale, vista l’ampia comunità italiana non ti sentiresti poi cosi estraneo.

A questo proposito abbiamo conosciuto questi ragazzi italiani trentenni delle Kasadeicolori un shopper /bar/restaurant , che sono venuti sull’isola non tanto tempo fa e che fanno la stagione da maggio a ottobre per poi ritornare alla propria vita in italia . Fanno delle colazioni strepitose, genuine e gustose con torte fatte in casa favolose, ma anche tanta frutta centrifugati e frullati,  puoi fermarti a compare anche una t-shirt personalizzata al momento con il loro laboratorio di colori oppure costumi , copri costumi , camicie pantaloni estivi colorati  del loro brand La Kasa . I ragazzi sono sempre molto accoglienti, simpatici e sorridenti, da sentirti a Kasa !

I Ciringuitos più famosi dell’isola sono quelli che si trovano nelle spiagge più frequentate, facilmente raggiungibili con lo scooter. Da non perdere, secondo me:

  • Al km 11 della strada principale per andare verso la Mola , il Piratabus (Mojito buonissimo) , atmosfera semplice ed informale, bellissimo il saluto al sole al tramonto, la puesta del sol
  • Lungo la famosa Playa de Migjorn, c’è la splendida terrazza sul mare del Blue Bar ballando all’ottimo sound di famosi DJ o godendosi le performance live di artisti e musicisti di livello.
  • il Lucky bar sempre lungo la Playa de Migjorn è lo stile come il Piratabus, semplice e informale ben frequentato
  • Chezz Gerdi che più che un ciringuito sulla spiaggia è un vero e proprio bar – ristorante dove cenare o fare semplicemente un aperitivo, situato all’inizio della spiaggia di Es Pujol e dove quelli delle barche sbarcano con i tender
  • Il Tanga si trova proprio a ridosso della meravigliosa Platja de Llevant a Illetes , è una location un pò più formale con prezzi alti

Ristoranti consiglio

  • il ristorante Rigatoni (non economico) se vuoi mangiare sulla spiaggia e la passerella principale di Es Pujol, tappa fissa per le bancherelle post cena!
  • L’unico giapponese per un pò di Sushi è la Japoneria Bufambo e si trova a San Francisco de Xavier. A me piace molto anche l’italianissimo Augua Y Farina, forse conviene prenotare nei giorni del fine settimana perché è una pizzeria molto gettonata (si mangiano anche fantastiche insalate)

Shopping-time

Formentera - Encantes Shoppingi negozietti a Es Pujol, sono una vera e propria droga, noi giravamo come delle pazze tutte le sere da un bazar all’altro, quello preferito però rimane sempre Encantes a Carrer d’Espardell che affaccia nella piazzetta principale, con forse troppe cose da guardare ma tra braccialetti in cauciù, copricostumi, borse da mare, cappellini ecc ecc tutto sullo stile tipico dell’isola degli anni 70, cioè HIPPY

Quest’anno non siamo state tanto fortunate con i trasporti , Ryanair da Bergamo ha fatto ritardi di 2 ore passa sia all’andata che al ritorno, in ogni caso io consiglio:

  • Comprare biglietto al mattino presto, cosi sarai presto sulla spiaggia a rilassarti.
  • Prenotare uno dei tanti parking per la macchina intorno ad Orio al Serio,  il più conveniente (parcheggiando all’esterno) circa 24, 00 euro per 5 giorni,  lowcostnewpargking
  • Pagare 2 euro in più per mettere la valigia nella cappelliera e non perdere tempo una volta scesi dall’aereo.
  • Prendere il taxi per il porto di Ibiza e viceversa , circa 18,00 e sono 15 minuti di viaggio, conviene sempre se si è almeno in 2.
  • Traghetto per Formentera con vari vettori , io preferisco sempre prenotarlo dall’italia per non fare code e lasciarlo con orario aperto 38,00 circa.
  • Taxi da Formentera a Es Pujols circa 13,00 euro.

Questa la mia guida e i mie personalissimi consigli per l’isola più bella del mondo… enjoy Formentera!

Ecco alcune foto:

 

 

About Mammatosta 118 Articles
Una mamma che va a mille all'ora...

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*